Vittima non ci casca, ferma auto carabinieri: “Rotto specchietto, 50€”.

Un giovane di 25 anni proveniente dal Casertano ha evitato di cadere vittima di una truffa nella tarda serata di ieri a Caserta. Mentre guidava, ha sentito un botto ma era convinto di non aver danneggiato l’altra automobile o lo specchietto di quest’ultima. Il truffatore, un uomo di 33 anni della provincia di Napoli già noto alle forze dell’ordine, aveva escogitato un piano per ottenere denaro in contanti in seguito a un presunto incidente stradale.

Il truffatore aveva scelto come “territorio di caccia” la via Camusso, una strada stretta dove la carreggiata è spesso ridotta a causa dei veicoli parcheggiati. Dopo aver simulato un incidente e accusato il giovane conducente di aver danneggiato il suo specchietto, il truffatore ha chiesto 50 euro in contanti come risarcimento. Tuttavia, il giovane non si è lasciato ingannare dagli inganni del truffatore e ha prontamente fermato una pattuglia dei carabinieri che stava passando in zona.

Alla vista dei militari, il truffatore ha tentato di scappare in auto, ma la fuga è stata breve. Il 33enne è stato denunciato in stato di libertà e dovrà rispondere di tentata truffa. Il comportamento sospetto del truffatore e il rapido intervento dei carabinieri hanno permesso di sventare il tentativo di frode nei confronti del giovane conducente.

Fonte

Leggi Anche