Vecchi ingannati ad Anziani a Chiaia con il trucco del “compact disc”: ecco come funziona

La nuova truffa del compact disc

Truffa agli anziani col nuovo “trucco del compact disc”. Nella rete dei malintenzionati ci finiscono 5 malcapitati, che si sono visti sottratti centinaia di euro. Almeno 5 i colpi individuati, messi a segno nella zona di Chiaia, nel salotto buono di Napoli. Sulle tracce dei truffatori, però, si sono subito messi gli investigatori dei carabinieri, che hanno identificato un 47enne, che è stato arrestato.

Come funziona la nuova tecnica di truffa

Ma come funziona la nuova tecnica per truffare gli anziani? A spiegarlo sono gli stessi carabinieri, che hanno voluto mettere in guardia i cittadini da questi tentativi di raggiro fatti in strada. Si tratta di nuove tecniche di inganno, che si stanno affiancando a quelle già sperimentate delle truffe telefoniche cosiddette “del finto nipote”. In questi casi, invece, l’approccio è molto più diretto e avviene in strada, tra le affollate vie dello shopping.

Arrestato un 47enne

Nel caso specifico, i Carabinieri della Compagnia di Napoli Centro hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip del Tribunale di Napoli, su richiesta della procura partenopea, a carico di un 47enne già noto alle forze dell’ordine. L’uomo è gravemente indiziato di truffa aggravata ai danni di anziani, in concorso con persona ancora non identificata.

Secondo quanto ricostruito dai Militari della Stazione Carabinieri di Napoli Chiaia, coordinati dalla Procura di Napoli, il 47enne ed il complice avrebbero avvicinato in strada un 74enne, presentandosi come impiegati di un negozio d’informatica. Avrebbero poi affermato di dover consegnare al figlio della vittima due “compact disc”, uno del valore di 150 euro, l’altro di 200. Inducendo l’anziano in errore, avrebbero, dunque, incassato la somma richiesta ed ottenuto un profitto ingiusto. Stesso copione, diverse le vittime, in altri 4 analoghi episodi, tutti commessi tra le vie del Quartiere Chiaia.

Ad una delle vittime, un 81enne, dopo aver inscenato la storia del compact disc, il 47enne avrebbe strappato dalle mani due banconote da 50 euro. Per questo risponderà anche di furto con strappo. Il 47enne è stato portato nel carcere di Poggioreale. Il provvedimento eseguito è una misura cautelare, disposta in sede di indagini preliminari, avverso cui sono ammessi mezzi di impugnazione, ed il destinatario della stessa è persona sottoposta alle indagini e quindi presunta innocente fino a sentenza definitiva.

Leggi Anche

Emergenza bradisismo: sfollate 200 famiglie e a rischio 130 palazzi nei Campi Flegrei

Attività di sfollamento ai Campi Flegrei Da quanto emerso nelle...

Elezione Europee 2024: scrutatrice napoletana denunciata per abbandono del seggio per paga troppo bassa

Elezioni amministrative 2024: denunciata scrutatrice 24enne per abbandono del...