Tragico decesso di un bambino di 4 anni in ospedale: soffocato da un tubicino di plastica.

Nel tragico caso della morte del bambino di 4 anni a Mugnano, in provincia di Napoli, i primi accertamenti hanno rivelato che la causa non è stata un malore o una patologia ma un corpo estraneo, probabilmente un tubicino di plastica, che ha ostruito le sue vie respiratorie. Il piccolo si trovava in casa col nonno quando ha cominciato a stare male e nonostante l’intervento del 118 e dei sanitari in loco, è deceduto poco dopo il suo arrivo al Pronto Soccorso dell’ospedale San Giuliano di Giugliano.

Dopo un tentativo inutile di rianimazione sul posto, il bambino è stato trasferito d’urgenza al Pronto Soccorso dove è stato constatato che le sue vie respiratorie erano ostruite. Inizialmente si era pensato a un arresto cardiaco come causa della morte ma i medici hanno confermato la presenza di un corpo estraneo. Il sindaco di Mugnano ha proclamato il lutto cittadino in segno di solidarietà alla famiglia colpita da questa tragedia.

I carabinieri della Compagnia di Marano sono intervenuti in ospedale per avviare le indagini sulla morte del piccolo. La Procura di Napoli Nord ha aperto un fascicolo e la salma è stata sequestrata in attesa dell’autopsia, che verrà eseguita nei prossimi giorni. I militari hanno anche interrogato i sanitari coinvolti nei soccorsi per chiarire le modalità di intervento e i tempi di risposta immediatamente dopo la chiamata di emergenza.

Fonte

Leggi Anche