Tragica lite familiare a Napoli: padre e figlio pugnalati con le forbici, denunciato un uomo di 46 anni

Aggressione con forbici a Napoli: padre e figlio pugnalati durante una lite

Un grave episodio di violenza si è verificato a Napoli, con un padre di 43 anni e il figlio di 22 anni accolti in ospedale a seguito di essere stati pugnalati con le forbici. L’aggressione sembra sia avvenuta durante una lite con un conoscente ed entrambi sono stati costretti a ricorrere alle cure mediche presso l’Ospedale del Mare. Un uomo di 46 anni di San Giovanni a Teduccio è stato individuato e denunciato per tentato omicidio in relazione a questo grave episodio.

Immagine di repertorio

Le ferite riportate e l’intervento delle forze dell’ordine

I carabinieri della stazione di Ponticelli sono intervenuti presso l’Ospedale del Mare dopo la segnalazione dei due feriti e si sono immediatamente messi sulle tracce dell’aggressore. Il padre, colpito allo zigomo destro, al torace e al braccio destro, ha ricevuto una prognosi di cinque giorni, mentre il figlio, ferito al collo e al torace, ha ricevuto una prognosi di 15 giorni.

Secondo quanto è stato possibile ricostruire finora, padre e figlio avrebbero avuto un’accesa discussione con un conoscente, che ha poi sfociato nell’aggressione subita. Le motivazioni e la dinamica dell’episodio sono ancora da chiarire con esattezza. I carabinieri hanno individuato l’uomo sospettato di aver ferito le due vittime presso la sua abitazione, rinvenendo un paio di forbici verosimilmente utilizzate durante l’aggressione. L’uomo di 46 anni è stato denunciato per tentato omicidio in relazione a questo grave evento.

Leggi Anche