Terza vittima nell’esplosione di Torre del Greco: donna ferita deceduta

Dopo venti giorni di agonia, la donna ferita nell’esplosione di Torre del Greco è morta. Rosa Pagano, 82 anni, era gravemente ferita nell’esplosione avvenuta nell’appartamento di via Volpicelli nella notte tra il 7 e l’8 febbraio, causata da una fuga di gas. La donna è deceduta dopo essere stata ricoverata per le gravi ustioni riportate, estratta viva dalle macerie e trasportata al centro grandi ustionati del Cardarelli.

La tragedia ha colpito anche la sorella di Rosa, Anna Pagano, e il marito di quest’ultima, Rodolfo Iovine, deceduti sul colpo nell’esplosione. Il muro del loro appartamento è crollato a causa dell’esplosione avvenuta nell’appartamento adiacente, proprio vicino alla loro camera da letto mentre dormivano. Rosa, invece, è stata salvata dai vicini dopo essere rimasta gravemente ustionata. Dopo l’esplosione, le famiglie al piano terra sono state evacuate e l’area è stata interdetta dalla polizia municipale per i rilievi del caso.

L’esplosione sarebbe stata causata da una fuga di gas nella cucina dell’appartamento di Rosa, portando al cedimento del muro dell’appartamento confinante dove si trovava la camera da letto della coppia deceduta.

Fonte

Leggi Anche