Terremoto ai Campi Flegrei: la scia sismica non si placa

Nuove scosse di terremoto si sono verificate nell’area dei Campi Flegrei, confermando la continua attività sismica nella caldera vulcanica. Questi eventi, seppur di lieve entità, hanno causato preoccupazione tra la popolazione residente, avvertendo boati e movimenti del terreno. Fortunatamente, nessuna delle scosse ha superato la magnitudo 1.2 scala Richter, ma la situazione rimane instabile.

Tuttavia, nonostante la costante attività sismica, il via libera del decreto Campi Flegrei è stato rinviato alla prossima settimana a causa di alcune questioni da esaminare. Inoltre, sono stati discussi emendamenti riguardanti il monitoraggio della sicurezza delle infrastrutture da parte della Regione Campania, con l’obbligo di trasmettere una relazione sullo stato di attuazione del programma di adeguamento dei trasporti entro 30 giorni.

Inoltre, si è deciso che i Comuni della zona rossa parteciperanno all’attuazione del Piano di comunicazione sui rischi e le procedure di sicurezza, e verranno assunti esperti di rischio sismico e vulcanico per la gestione delle attività del decreto.

Oltre alle scosse di terremoto, il Consiglio metropolitano di Napoli ha stanziato 14 milioni di euro per la realizzazione di interventi finalizzati alla prevenzione del rischio sismico nell’area dei Campi Flegrei, in particolare per la realizzazione di opere pubbliche basate sulle esigenze dei Comuni.

Fonte

Leggi Anche

Anche il mondo della musica celebra Napoli campione d’Italia

Il polistrumentista Stefano Passeggio in arte SteP ha realizzato un video che racchiude...

Kind of Bill Trio, omaggio a Bill Evans

Dado Moroni pianoforte | Eddie Gomez c/bassoJoe La Barbera...