Targhe estere su auto rubate, la comandante Lucia Rea: Napoli e provincia fenomeno in crescita

Lucia Rea, comandante della polizia metropolitana di Napoli, ha spiegato a Fanpage.it il fenomeno sempre più diffuso delle auto rubate e poi rivendute con targhe straniere. Il problema riguarda un elevato numero di casi e l’unica garanzia per i compratori è la tracciabilità dei pagamenti.

Il fenomeno delle auto rubate e reimmise in circolazione con targhe contraffatte, spesso straniere, coinvolge sia le vittime del furto che gli acquirenti. Questi ultimi possono incappare in controlli della polizia che rivelano irregolarità, portando a multe salate, sequestri delle vetture e denunce penali. Il fenomeno è in costante aumento, con casi come la Smart For Four rubata a Napoli e ritrovata a Volla con targa polacca, o la Fiat Panda sparita da Cava de’ Tirreni e riapparsa a Caivano con targa tedesca.

Lucia Rea, Dirigente Comandante del Corpo di Polizia Metropolitana di Napoli, sottolinea l’importanza della tracciabilità dei pagamenti per i compratori di automobili immatricolate all’estero. Questo per evitare multe, blocco dell’auto e denunce penali per riciclaggio. Il fenomeno coinvolge diverse aree della provincia napoletana, con organizzazioni che gestiscono la trasformazione delle auto rubate.

Le attività investigative sono complesse e mirano a colpire non solo i singoli ritrovamenti, ma anche il sistema organizzato dietro il fenomeno. La tracciabilità del numero di telaio è fondamentale per risalire all’illecita provenienza dell’auto. Le automobili più richieste per questo tipo di attività sono quelle di grandi dimensioni, soprattutto straniere, come le Jeep di vario tipo e la Fiat Panda tra le utilitarie.

Per i compratori che desiderano acquistare un’auto immatricolata all’estero, è consigliabile consultare la Motorizzazione Civile o agenzie e tracciare i pagamenti per evitare problemi legali. Il rischio di multe, sequestri e denunce per ricettazione è alto in questi casi, quindi la tracciabilità dei pagamenti è fondamentale per la tutela del compratore.

Fonte

Leggi Anche