Stellantis: sindaco Pomigliano preoccupato, fabbrica simbolo legalità.

Raffaele Russo, sindaco di Pomigliano d’Arco (Napoli), ha definito lo stabilimento Stellantis come “un presidio di legalità”. Questa affermazione arriva in seguito alle recenti dichiarazioni dell’amministratore delegato del gruppo riguardo al futuro dello stabilimento e dei suoi dipendenti.

Le parole del sindaco hanno destato preoccupazione a Pomigliano d’Arco, soprattutto dopo le dichiarazioni contrastanti dell’amministratore delegato riguardo al futuro del sito. Russo ha espresso il desiderio di conoscere il piano industriale per lo stabilimento e ha sottolineato che Pomigliano d’Arco è una città industriale e sindacalizzata, priva di presenze organizzate della criminalità, e che la fabbrica rappresenta un presidio di legalità.

Durante il Consiglio comunale, Russo aveva invitato anche Tavares, l’amministratore delegato di Stellantis, che però non si è presentato né ha inviato scuse per la sua assenza. Il sindaco ha ribadito l’importanza di far valere i diritti della città e dei suoi cittadini, soprattutto in merito alla difesa del lavoro e della comunità.

Un tragico incidente sul lavoro è avvenuto alla Stellantis di Pratola Serra (Avellino), dove un operaio di 52 anni è stato schiacciato da un macchinario e ha perso la vita. Questo evento ha riacceso la necessità di garantire la sicurezza dei lavoratori e di tutelare il diritto al lavoro, unendo le forze politiche e sociali in nome della difesa dei diritti dei lavoratori e della comunità locale.

Fonte

Leggi Anche