Stanchi dell’attesa, irrompono al pronto soccorso di Villa Betania: soluzione drastica o necessaria emergenza?

Nel pronto soccorso dell’ospedale evangelico Villa Betania, situato a Via Argine nel quartiere napoletano di Ponticelli, due pazienti classificati come codice bianco al triage hanno deciso di sfondare la porta per essere visitati immediatamente, mentre insultavano il personale presente. Questo episodio, raccontato da Nessuno Tocchi Ippocrate, rappresenta l’undicesima aggressione dell’anno nell’area gestita dall’Azienda Sanitaria Locale Napoli 1 Centro, che comprende l’intera città di Napoli.

Secondo l’associazione, nel territorio dell’Azienda Sanitaria Locale Napoli 2 Nord, che copre la provincia nord e occidentale di Napoli, si sono verificate undici aggressioni nei primi due mesi del 2024, portando il totale a ventidue. Non sono ancora disponibili dati per l’Asl Napoli 3 Sud, che riguarda la provincia orientale e meridionale del capoluogo partenopeo.

Le fotografie scattate all’interno del pronto soccorso mostrano il pannello in plastica della porta divelto, mentre l’associazione Nessuno Tocchi Ippocrate ricorda che il codice bianco può essere gestito telefonicamente dal medico di medicina generale o dalla Continuità Assistenziale, sottolineando che tali comportamenti aggressivi e inappropriati non sono tollerati.

Fonte

Leggi Anche