Sparatoria nella 219 di Pomigliano: 7 bossoli di pistola trovati in viale Nilde Iotti

Nel rione 219 di Pomigliano d’Arco, in provincia di Napoli, si è verificata una nuova stesa durante la notte. I carabinieri sono intervenuti dopo una segnalazione di colpi d’arma da fuoco pervenuta al 112 e hanno rinvenuto 7 bossoli calibro 9 lungo viale Nilde Iotti. Non ci sono feriti né danni e le indagini sono affidate ai militari della Compagnia di Castello di Cisterna.

I colpi sarebbero stati sparati verso l’alto e non contro un obiettivo preciso, presumibilmente usando una pistola. Si sarebbe trattato quindi di una “stesa” e le autorità ritengono che ciò possa essere riconducibile a scontri tra gruppi di camorra attivi nel rione popolare del comune del Napoletano. Gruppi legati al clan Mazzarella si sarebbero recentemente inseriti nella torta degli affari criminali di Pomigliano d’Arco, soprattutto nel traffico di stupefacenti, il che potrebbe aver dato via a nuove tensioni.

Nel periodo tra novembre e dicembre scorsi si erano verificate quattro stese di camorra nel giro di tre settimane, due delle quali in appena 24 ore. L’ultimo episodio risale alla serata del 17 dicembre, quando dei proiettili sono stati sparati verso un edificio di via Roma. La sera precedente c’era stato un episodio analogo, ancora una volta tra i viali della 219: gli spari erano avvenuti in via Enrico De Nicola, all’altezza del civico 41. I raid precedenti erano avvenuti in via Campanale e in via Jan Palach; in quest’ultimo caso erano stati trovati 18 bossoli di due calibri diversi, segno che probabilmente a sparare erano state almeno due persone.

Fonte

Leggi Anche