Spalletti, cittadino onorario di Napoli: “Mi sento a casa qui”

Napoli è un luogo molto importante per Luciano Spalletti, come ha spiegato il tecnico della Nazionale italiana di calcio. Questo riconoscimento ha per lui un significato enorme, riempiendolo di soddisfazione e gioia. Nonostante non abbia ancora preso casa a Napoli, Spalletti ha ricevuto la cittadinanza napoletana dal sindaco Gaetano Manfredi e si considera un “official scugnizzo”.

Il ct della nazionale ha espresso la sua gratitudine ai calciatori per tutto quello che hanno fatto e ha sottolineato la forza della squadra con cui ha lavorato l’anno scorso. Ha anche evitato di fare paragoni, ma ha sottolineato che la squadra di Napoli ha altrettanto potenzialità per andare avanti. Affermando che, come detentori del titolo, non possono ridimensionarsi e hanno l’obiettivo di proseguire con il loro impegno.

Il sindaco di Napoli, Gaetano Manfredi, ha sottolineato che il conferimento della cittadinanza onoraria a Luciano Spalletti è il giusto riconoscimento per tutto quello che ha dato alla città. Ha parlato di una giornata di festa e di augurio per il futuro positivo del Napoli e della Nazionale Italiana. Ha elogiato anche la passione e professionalità con cui Spalletti ha guidato la squadra di Napoli al terzo scudetto.

La cerimonia per il conferimento della cittadinanza onoraria si è tenuta nella Sala dei Baroni al Maschio Angioino, dove il presidente del Consiglio comunale di Napoli Enza Amato ha ringraziato Spalletti per la sua impresa e per aver reso Napoli una grande città europea e campione d’Italia.

Fonte

Leggi Anche