Sorelle sfregiate con l’acido a Napoli: chiesti 10 anni per la zia

La sentenza per la vicenda che risale al maggio 2022, in cui due giovanissime sorelle napoletane furono aggredite sul corso Amedeo di Savoia, è prevista per il 29 novembre. Il litigio è stato attribuito a rancori tra le famiglie coinvolte.

Nel corso del processo, il pm ha presentato la richiesta di dieci anni di reclusione per lesioni aggravate nei confronti di Francesca Pierro, zia delle vittime, accusata di avere versato dell’acido sulle due ragazze. I fatti risalgono al 30 maggio 2022 e sembrano essere il risultato di vecchi rancori tra le due famiglie, come evidenziato anche da video pubblicati su TikTok.

A metà ottobre 2023, il nonno e un’altra zia delle due sorelle sono stati arrestati con l’accusa di stalking nei confronti del nucleo familiare delle vittime. Il provvedimento era stato eseguito dalla Squadra Mobile e per loro erano stati disposti arresti domiciliari e divieti di avvicinamento e comunicazione.

L’imputata, difesa dall’avvocato Bernardo Scarfò, ha ammesso il suo coinvolgimento nell’aggressione ma ha sostenuto che si trattasse di un gesto involontario e non premeditato. La difesa avrà la sua occasione di presentare le argomentazioni il 24 novembre, mentre la sentenza di primo grado è prevista per il 29 novembre.

Fonte

Leggi Anche

Anche il mondo della musica celebra Napoli campione d’Italia

Il polistrumentista Stefano Passeggio in arte SteP ha realizzato un video che racchiude...

Kind of Bill Trio, omaggio a Bill Evans

Dado Moroni pianoforte | Eddie Gomez c/bassoJoe La Barbera...