Scritte antisemite contro gli ebrei comparse sui muri dell’isola di Procida: un atto ignobile e inaccettabile.

Scritte antisemite a Procida: la denuncia di Tg Procida

Una grave denuncia è stata fatta da Tg Procida, che ha documentato la comparsa di scritte antisemite su alcuni muri dell’isola nel Golfo di Napoli. Le parole “A morte gli ebrei” sono apparse improvvisamente in tre diverse zone. Il sindaco di Procida ha condannato fermamente l’accaduto.

Il sindaco, Dino Ambrosino, ha preso posizione contro gli atti di antisemitismo, dichiarando di aver immediatamente segnalato l’accaduto alle autorità competenti. L’amministrazione comunale si è impegnata a rimuovere le scritte il prima possibile per contrastare e condannare qualsiasi forma di odio e discriminazione.

La condanna di Sandro Ruotolo

Sandro Ruotolo, giornalista ed ex senatore, ha espresso una dura condanna riguardo alla vicenda. Ha affermato che le scritte antisemite a Procida sono un’offesa non solo agli ebrei, ma a tutti coloro che combattono il nazifascismo e difendono i valori antifascisti. Ruotolo ha sottolineato l’importanza di educare le nuove generazioni sui pericoli dell’antisemitismo, del razzismo e del fascismo, affinché non si ripetano episodi simili in futuro.

Leggi Anche