Scoperta archeologica a Bacoli: antiche colonne romane emergono dal mare vicino alla presunta villa di Plinio

Scoperta di antiche colonne romane a Miseno

Il mare dei Campi Flegrei continua a regalare emozioni attraverso importanti scoperte archeologiche. Recentemente, a Miseno, sono emersi i resti di antiche colonne romane, a breve distanza dalla villa scoperta alcuni mesi fa, che potrebbe essere stata di proprietà di Plinio il Vecchio.

Una straordinaria scoperta a Miseno

Il sindaco di Bacoli, Josi Gerardo Della Ragione, ha condiviso la notizia della scoperta sui suoi profili social, pubblicando anche fotografie delle colonne che sono riemerse dal mare. Questo avvenimento straordinario ha portato alla luce reperti archeologici eccezionali risalenti a 2000 anni fa. Tali colonne di epoca romana sono emerse nelle acque di Bacoli, vicino alla villa marittima che potrebbe essere legata a Plinio il Vecchio. Questo ritrovamento si aggiunge al recente sviluppo del nuovo giardino pubblico creato sulla zona in cui un tempo sorgeva uno dei più grandi stabilimenti balneari abusivi della Regione Campania, ora trasformato in un prezioso sito archeologico sottomarino.

Nel suo post sui social, il sindaco Della Ragione esprime la meraviglia di vedere emergere così tanti reperti storici e annuncia l’intenzione di trasformare la zona in un museo a cielo aperto, in collaborazione con la Soprintendenza Archeologica dell’Area Metropolitana di Napoli.


Case abusive e rifiuti abbandonati sulle ville dell’antica Roma a Castellammare di Stabia

Leggi Anche

Il ritorno dell’ex sindaco alle urne: Elezioni Avellino 2024

Affluenza alle elezioni comunali ad Avellino 2024 Secondo i dati...

Record di affluenza alle elezioni comunali in Campania: il 36,74% alle 12 del 9 giugno 2024

Affluenza alle elezioni amministrative in Campania Il Ministero dell'Interno ha...

Incidente a Rione Alto: 16enne in condizioni gravi al Cardarelli

Incidente stradale nel Rione Alto: investitore in fuga e...