Salvano cucciolo abbandonato dai rifiuti: netturbini sentono pianto

Due netturbini hanno salvato un cucciolo abbandonato in un cassonetto nella contrada San Cumano, a Benevento. I due operatori ecologici, Massimo Giardiello e Domenico Piro, hanno sentito dei lamenti provenire da un carrellato mentre stavano effettuando la raccolta presso l’ecopunto di contrada San Cumano. Dopo aver svuotato manualmente il cassonetto, hanno trovato il cucciolo chiuso in un cartoncino tra la carta.

Il cagnolino è stato salvato e sta bene, è stato adottato da Massimo. L’azienda Asia di Benevento ha fatto pubblicamente un plauso ai due netturbini per il grande gesto di umanità di cui si sono resi protagonisti. La vicenda ha suscitato grande emozione e ha dimostrato che anche il personale addetto alla raccolta dei rifiuti può compiere gesti di grande altruismo.

Il problema dell’abbandono degli animali di affezione è particolarmente sentito, soprattutto in periodo natalizio. Molte associazioni temono che con l’avvicinarsi delle festività natalizie aumenti anche il numero di animali abbandonati o regalati a persone che, in seguito, non se ne prendono cura. Questa pratica porta spesso al ritorno degli animali nei canili o al loro abbandono una volta “esaurito” il fascino del regalo di Natale.

Fonte

Leggi Anche

Anche il mondo della musica celebra Napoli campione d’Italia

Il polistrumentista Stefano Passeggio in arte SteP ha realizzato un video che racchiude...

Kind of Bill Trio, omaggio a Bill Evans

Dado Moroni pianoforte | Eddie Gomez c/bassoJoe La Barbera...