Rinviato a giudizio De Luca per spese inutili delle Card Covid: sarà giudicato dalla Corte dei Conti

Il Presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, sarà giudicato dalla Corte dei Conti per l’utilizzo dei fondi per la realizzazione delle card regionali che dovevano certificare la vaccinazione contro il Covid-19.

De Luca e altri 6 membri dell’unità di crisi della Regione sono stati accusati di aver sprecato denaro pubblico per una card che faceva duplicazione con il green pass nazionale. Le indagini sono state condotte dalla Guardia di Finanza, coordinata dai magistrati Davide Vitale e Mauro Senatore, che hanno inviato un “invito a dedurre” agli indagati lo scorso agosto.

La difesa del governatore è stata che il provvedimento era essenziale per incentivare la vaccinazione e ridurre i casi di contagio, e di conseguenza i ricoveri e le morti causate dalla pandemia. I magistrati contabili contestano un danno erariale di 3,7 milioni di euro, con De Luca chiamato a risarcire circa un milione di euro.

Questa accusa dovrà essere dimostrata nel procedimento giudiziario che seguirà il rinvio a giudizio del governatore.

Fonte

Leggi Anche