Richiesta illegale di 15mila euro ai cantieri del Centro Storico di Napoli

Un uomo è stato arrestato per aver portato a termine due estorsioni da 15mila euro e aver tentato altre due, presentandosi nei cantieri edili del centro storico di Napoli per chiedere il pizzo per “gli amici di Napoli”. Secondo gli inquirenti, l’uomo avrebbe estorto denaro a quattro cantieri edili del centro storico partenopeo. La sua cattura è avvenuta in seguito a una custodia cautelare in carcere emessa dal Tribunale di Napoli su richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia della Procura della Repubblica di Napoli. L’accusa nei suoi confronti è di estorsione e tentata estorsione aggravata dalla finalità mafiosa.

Le estorsioni portate a termine e i tentativi sarebbero avvenuti tra settembre 2022 e aprile 2023. Due estorsioni sono avvenute nei cantieri di ristrutturazione di Palazzo Serra di Cassano e Palazzo Carafa di Maddaloni, mentre un altro tentativo è stato fatto in un palazzo storico di Piazza Municipio. In uno dei casi, il titolare della ditta edile coinvolta è stato costretto a pagare 15mila euro ai “amici di Napoli”. Nel tentativo fallito a luglio di quest’anno, l’uomo si è presentato come un affiliato dei clan dei Quartieri Spagnoli ma non è riuscito ad ottenere il denaro richiesto.

Fonte

Leggi Anche

Anche il mondo della musica celebra Napoli campione d’Italia

Il polistrumentista Stefano Passeggio in arte SteP ha realizzato un video che racchiude...

Kind of Bill Trio, omaggio a Bill Evans

Dado Moroni pianoforte | Eddie Gomez c/bassoJoe La Barbera...