Rapinano carabinieri al bancomat, pagano con carte e scommettono: due arresti

Due persone sono state rapinate con la minaccia di una pistola mentre stavano prelevando da uno sportello bancomat a Casalnuovo, nella provincia di Napoli. I due aggressori, identificati come M.C., 45 anni, e R.D.V., 37 anni, sono stati arrestati con l’accusa di rapina a mano armata. I due malviventi hanno sottratto carte di credito, contanti, cellulari e altri effetti personali alle vittime.

I due rapinatori hanno utilizzato le carte di credito sottratte per pagare la benzina e piazzare scommesse in un centro della zona. Le indagini dei carabinieri, coordinate dalla Procura della Repubblica di Nola, hanno permesso di identificare i due malviventi grazie alle testimonianze delle vittime e alle immagini delle telecamere di sorveglianza della zona.

I carabinieri hanno anche scoperto che uno dei due arrestati, M.C., era coinvolto in una tentata rapina insieme ad un complice non ancora identificato. Inoltre, il 45enne è indagato anche per minacce perpetrate ai danni di un fruttivendolo con l’uso di un’arma.

Inoltre, è stato segnalato che i carabinieri hanno rimosso due petardi trovati davanti a una concessionaria di motociclette al Vomero.

Fonte

Leggi Anche

Anche il mondo della musica celebra Napoli campione d’Italia

Il polistrumentista Stefano Passeggio in arte SteP ha realizzato un video che racchiude...

Kind of Bill Trio, omaggio a Bill Evans

Dado Moroni pianoforte | Eddie Gomez c/bassoJoe La Barbera...