Ragazzo di sedici anni fermato per tentato omicidio nel Nolano

Arrestato ragazzo di sedici anni per tentato omicidio nel Nolano

Le autorità hanno compiuto progressi significativi nelle indagini sull’accoltellamento di un giovane nel Nolano, che ha riportato ferite gravi al torace. Un ragazzo di sedici anni è stato fermato in relazione a questo caso.

Immagine di repertorio

I carabinieri della Compagnia di Nola, in provincia di Napoli, con il coordinamento della Procura della Repubblica presso il Tribunale per i minorenni di Napoli, hanno eseguito un fermo nei confronti di un sedicenne di Cimitile. Il giovane, un incensurato, è gravemente indiziato di tentato omicidio e porto abusivo di armi. Secondo le indagini, sarebbe stato lui ad aver accoltellato un ventenne incensurato di Tufino nel Nolano, che attualmente si trova in condizioni critiche.

Le indagini sono state avviate in seguito a segnalazioni pervenute al numero unico di emergenza 112 nella serata di domenica. Grazie a queste informazioni, il sospettato è stato individuato e arrestato. Il minore è stato trasferito nel centro di prima accoglienza di Napoli, in attesa dell’interrogatorio di convalida.

La vittima è stata accoltellata al torace e trasportata in ospedale. Dapprima è stata condotta all’ospedale Santa Maria della Pietà di Nola, situato a breve distanza dal luogo dell’aggressione, e successivamente è stata trasferita a Ponticelli, nel quartiere orientale di Napoli, presso l’Ospedale del Mare dove attualmente è ricoverata in condizioni gravi e prognosi riservata.

Leggi Anche

Eroe in divisa: il carabiniere salvato dall’intervento tempestivo del 118

Un maresciallo dei carabinieri colto da infarto al lavoro Un...

Vincenzo De Luca: “Le Elezioni Europee 2024 e il futuro dell’Unione”

Vincenzo De Luca: la sua visione sulle Elezioni Europee Vincenzo...

La giovane promessa che sceglieva Napoli: il ricordo del professore di Cristina Frazzica

La tragica morte di Cristina Frazzica Il professor Bruno Catalanotti,...