Presunto killer di pescivendolo ucciso arrestato dopo due anni di indagini sull’omicidio di Antonio Morione

Antonio Morione, un pescivendolo, è stato ucciso durante una tentata rapina il 23 dicembre 2021 a Boscoreale. Dopo due anni di indagini, il presunto killer di Morione è stato arrestato dai carabinieri della compagnia di Torre Annunziata. Si tratta di Giuseppe Vangone, che era già indagato per la stessa vicenda. Inoltre, nel luglio scorso erano state fermate altre due persone, insieme a Vangone e una quarta persona, per avere preso parte sia alla rapina alla pescheria dove è stato ucciso Morione, sia in un’altra pescheria di proprietà del fratello della vittima.

Le indagini hanno ricostruito che il primo colpo è avvenuto attorno alle 21.30 nella pescheria “La Rosa dei Venti” di Giovanni Morione, e subito dopo in “Il Delfino” dove è stato ucciso Antonio. Anche nel primo colpo è stato sparato un colpo, con l’intenzione di colpire il titolare. Tuttavia, per caso il colpo non lo ha colpito. Secondo il giudice per le indagini preliminari, chi ha sparato aveva chiaramente intenzione di colpire il titolare e non semplicemente di intimorirlo.

Fonte

Leggi Anche

Anche il mondo della musica celebra Napoli campione d’Italia

Il polistrumentista Stefano Passeggio in arte SteP ha realizzato un video che racchiude...

Kind of Bill Trio, omaggio a Bill Evans

Dado Moroni pianoforte | Eddie Gomez c/bassoJoe La Barbera...