Papà e nonno denunciati per sfruttamento bimbo di 2 anni in Galleria Umberto per elemosina.

I due parenti, entrambi del vesuviano, sono stati denunciati e segnalati ai servizi sociali per aver compiuto atti di accattonaggio sfruttando un bambino di nemmeno 2 anni per chiedere elemosina nella Galleria Umberto I. I due, di 29 e 48 anni, sono stati sorpresi dagli agenti della Polizia Locale di Napoli mentre si avvicinavano a turisti e visitatori con il bambino in braccio per chiedere denaro per l’acquisto di cibo.

I vigili hanno segnalato i parenti ai servizi sociali e l’operazione è scattata nell’ambito dei servizi di prevenzione e contrasto per l’impiego di minori in attività illecite. Gli agenti dell’Unità Operativa Tutela Emergenze Sociali e Minori hanno informato i servizi sociali al fine di attivare gli opportuni strumenti di tutela sia del minore che del nucleo familiare.

Purtroppo, questo episodio si aggiunge ad altri casi di degrado all’interno della Galleria Umberto I di Napoli. Recentemente, un ragazzo di 17 anni è stato pugnalato più volte all’interno del complesso monumentale. Nonostante sia stato ricoverato all’Ospedale Vecchio Pellegrini con diverse ferite, non sarebbe in pericolo di vita. Si attende ancora l’intervento del Comune di Napoli per mettere in sicurezza la galleria con cancelli chiusi di notte e vigilanza, ma i lavori di riqualificazione dovrebbero partire a breve.

Fonte

Leggi Anche

Anche il mondo della musica celebra Napoli campione d’Italia

Il polistrumentista Stefano Passeggio in arte SteP ha realizzato un video che racchiude...

Kind of Bill Trio, omaggio a Bill Evans

Dado Moroni pianoforte | Eddie Gomez c/bassoJoe La Barbera...