Pagamento mancante: lapide distrutta dai familiari del defunto

Un artigiano è stato denunciato per aver distrutto una lapide all’interno del cimitero di Lioni, in provincia di Avellino. L’uomo aveva realizzato personalmente la lapide e riteneva di non essere stato pagato abbastanza dai familiari del defunto. È stato denunciato per estorsione e vilipendio delle tombe e dovrà presentarsi davanti alla Procura della Repubblica di Avellino. I carabinieri della Stazione di Lioni hanno ricostruito che l’uomo aveva minacciato i parenti del defunto, dicendo loro che avrebbe distrutto l’opera se non avessero saldato il debito con lui. Pochi giorni dopo, la lapide è stata trovata distrutta a martellate e i carabinieri hanno subito ristretto il cerchio, indagando su di lui e denunciandolo.

Fonte

Leggi Anche

Anche il mondo della musica celebra Napoli campione d’Italia

Il polistrumentista Stefano Passeggio in arte SteP ha realizzato un video che racchiude...

Kind of Bill Trio, omaggio a Bill Evans

Dado Moroni pianoforte | Eddie Gomez c/bassoJoe La Barbera...