Padre grato a Bologna per cure tumore figlio 15enne da Napoli

Francesco Pio Brenzini, un quindicenne di Torre Annunziata, ha affrontato un tumore alla mandibola delle dimensioni di un’arancia che gli ha impedito persino di parlare. Dopo essere stato ricoverato due volte all’ospedale Cardarelli, è stato curato con successo presso l’ospedale Sant’Orsola di Bologna. Grazie all’intervento dei medici, oggi il giovane è guarito e potrà continuare le sue visite di controllo presso il nosocomio felsineo.

Il padre di Francesco Pio, Ciro, ha spiegato che tutto è iniziato lo scorso luglio, quando il figlio ha iniziato ad avvertire dolori ai denti nella parte destra della bocca. Dopo l’ipotesi di una cisti o di un tumore benigno, sono stati ospedalizzati presso il Cardarelli di Napoli, dove è stato effettuato un intervento senza successo. Dopo aver ripresentato il problema, sono stati indirizzati a una visita a Bologna, dove è stata effettuata una biopsia che ha rivelato la presenza di un tumore.

Successivamente, Francesco Pio è stato sottoposto a un’operazione di rimozione del tumore all’ospedale Sant’Orsola di Bologna. La procedura è stata eseguita con successo dal dottor Achille Tarsitano, insieme all’équipe di Chirurgia Plastica della dottoressa Chiara Gelati. Dopo l’intervento, al giovane è stata inserita una placca e un pezzo di protesi per ricostruire la mandibola.

Oggi, Francesco Pio sta bene e continuerà le visite di controllo e l’impianto dei denti a Bologna. Il padre ha espresso la sua gratitudine verso la città, l’ospedale Sant’Orsola e i medici che hanno seguito il caso, sottolineando la difficoltà e la disperazione che hanno affrontato prima di ricevere la giusta cura.

Fonte

Leggi Anche