Omicidio Ugo Russo, la mamma colta da malore al processo

È iniziata, nell’aula 419, del nuovo palazzo di Giustizia di Napoli l’udienza preliminare del processo che vede imputato il carabiniere accusato di omicidio volontario aggravato per quattordicenne Ugo Russo, ucciso dal militare con la pistola di ordinanza, la notte del 29 febbraio del 2020, nella zona di Santa Lucia, mentre Russo, con un complice, cercava di rapinargli l’orologio.
L’imputato, il militare dell’arma Christian Brescia che aveva fatto fuoco  contro il ragazzo che poco prima con una pistola giocattolo senza il tappo rosso gli aveva portato via il Rolex, difeso dall’avvocato Mattia Floccher – è presente in aula come anche i genitori della vittima. La madre di Ugo, ha accusato un malore ed è stata accompagnata all’esterno dal marito.
Nei giorni scorsi la…

Continua su Cronache della Campania

Leggi Anche

Anche il mondo della musica celebra Napoli campione d’Italia

Il polistrumentista Stefano Passeggio in arte SteP ha realizzato un video che racchiude...

Kind of Bill Trio, omaggio a Bill Evans

Dado Moroni pianoforte | Eddie Gomez c/bassoJoe La Barbera...