Omicidio nel sushi bar: dipendente uccide collega e fugge

I carabinieri sono sulle tracce di un cittadino pakistano, dipendente di un ristorante giapponese di Quarto (Napoli), che ha accoltellato un collega e si è dato alla fuga durante un litigio nelle cucine di “Takara Sushi”. L’episodio è avvenuto il pomeriggio del 29 febbraio e i motivi del litigio non sono ancora chiari.

Le indagini sono state avviate dai militari della tenenza di Quarto, che sono intervenuti presso il ristorante in via Campana. Il giovane ferito, anche lui pakistano e di 23 anni, è stato trasportato all’ospedale “Santa Maria delle Grazie” di Pozzuoli, dove è stato curato per lesioni lievi al volto e alle braccia. Il coltello usato nell’aggressione è stato ritrovato e sequestrato nel ristorante.

Il responsabile dell’aggressione è fuggito subito dopo l’episodio e al momento non è stato ancora trovato. I carabinieri stanno cercando il sospettato presso la sua residenza e nella zona circostante, oltre ad aver interrogato alcuni testimoni per ricostruire la dinamica dell’aggressione.

Fonte

Leggi Anche