Non c’è età per essere madre: la discriminazione sul lavoro è ancora reale

La storia di Ornella: troppo formata per lavorare ma senza offerte di lavoro

Ornella ha scritto una lettera a Fanpage.it esprimendo il suo amaro ma non sconfitto tono riguardo alla sua situazione. Afferma di avere 30 anni, essere disoccupata e incinta. La sua storia di lavoro negato è raccontata in modo lucido e cronologico.

Ornella ha sentito parlare del programma Par Gol della Regione, un’iniziativa che offre strumenti di reinserimento lavorativo per le fasce più deboli dei lavoratori. Nonostante sia in disoccupazione, ha scoperto di non potervi accedere dopo aver tentato l’iscrizione tramite un centro per l’impiego.

Ad aprile, Ornella si è rivolta a un centro che si occupa di corsi di formazione, ma per iscriversi ha dovuto attendere un appuntamento al centro per l’impiego fino al 20 maggio. Qui, le è stato detto che non poteva accedere al corso gratuito a causa del suo alto punteggio di formazione.

Ornella si è trovata in una situazione paradossale: troppo formata per lavorare, ma senza ricevere offerte di lavoro nel suo settore. Addirittura, quando riesce a trovare lavoro e comunica di essere incinta, il contratto non le viene rinnovato.

Questa storia solleva interrogativi sul sistema lavorativo italiano e sulle difficoltà che persone come Ornella possono affrontare nel migliorare la propria situazione lavorativa. È davvero possibile essere “troppo formata” per lavorare?

Se hai una storia simile da raccontare, condividila con Fanpage.it per mettere in luce le sfide e le problematiche del mondo del lavoro in Italia.

Leggi Anche

Elezione Europee 2024: scrutatrice napoletana denunciata per abbandono del seggio per paga troppo bassa

Elezioni amministrative 2024: denunciata scrutatrice 24enne per abbandono del...

Il ritorno dell’ex sindaco alle urne: Elezioni Avellino 2024

Affluenza alle elezioni comunali ad Avellino 2024 Secondo i dati...