Nevicata in Campania: Matese e Laceno coperte di bianco

La neve è tornata sulle montagne della Campania, causando un’imbiancatura delle strade e delle piazze in molte zone del Sannio, dell’Irpinia, del Casertano e del Salernitano. Il brusco calo delle temperature registrato nel weekend ha portato nevicate abbondanti in diverse aree della regione meridionale. Dopo il Vesuvio e il monte Cervati, la neve è comparsa anche sul Matese, con cime innevate a Bocca della Selva e Piedimonte Matese, nel Beneventano, a Lago Laceno, in Irpinia, e a Caggiano, nel Salernitano.

Il vento forte di grecale che si è abbattuto sulla Campania ha portato a un forte abbassamento delle temperature, con un calo di circa 10 gradi. Oggi, domenica 26 novembre, si prevedono minime prossime allo zero nelle province di Avellino, Caserta e Napoli. Questo freddo polare è arrivato in leggero ritardo rispetto al solito, considerando che il 2023 è considerato come uno degli anni più caldi degli ultimi tempi.

La Protezione Civile della Regione Campania aveva diramato un avviso di allerta meteo per vento e piogge sulla regione. Le previsioni indicavano neve sulle montagne fino ai 700-1000 metri. Oggi, il cielo è in gran parte sereno e soleggiato nonostante le temperature molto basse, che dovrebbero continuare per almeno una ventina di giorni. Grazie al ritorno della neve, molte stazioni sciistiche potranno finalmente riaprire per avviare la stagione turistica invernale.

Fonte

Leggi Anche

Anche il mondo della musica celebra Napoli campione d’Italia

Il polistrumentista Stefano Passeggio in arte SteP ha realizzato un video che racchiude...

Kind of Bill Trio, omaggio a Bill Evans

Dado Moroni pianoforte | Eddie Gomez c/bassoJoe La Barbera...