Narcos Raffaele Imperiale possedeva isola a Dubai con denaro droga

“Lello Ferrarelle”, meglio conosciuto come Raffaele Imperiale, aveva utilizzato i proventi della vendita di droga per acquistare un’isola in un arcipelago di fronte a Dubai, dove si trovava in latitanza e viveva con un introito di circa mezzo milione di euro al mese. Durante il processo che lo ha visto coinvolto insieme a una ventina di imputati, Imperiale ha ceduto la proprietà dell’isola alle autorità italiane, come reso noto dal sostituto procuratore Maurizio De Marco.

Imperiale è stato arrestato negli Emirati Arabi nell’agosto 2021 e estradato in Italia sette mesi dopo, nel marzo 2022. Nel dicembre 2022 ha scelto di collaborare con la giustizia. Le indagini avevano già rivelato il suo ruolo di spicco nel narcotraffico, come membro influente del clan Amato-Pagano e mente dietro il traffico di droga dei cosiddetti Scissionisti di Scampia. Era anche un fornitore per una delle principali ‘ndrine della ‘ndrangheta calabrese.

Dopo aver deciso di collaborare con la giustizia, Imperiale ha iniziato a rivelare dettagli sui suoi affari e complici, inclusi i suoi contatti che lo hanno aiutato a far espatriare Raffaele Mauriello, uno dei suoi principali collaboratori. Imperiale ha spiegato di essersi distaccato dalla gestione diretta del traffico di droga, preferendo concentrarsi sui flussi economici e sugli investimenti in lingotti d’oro, dai quali ricavava venti milioni di euro al mese.

Fonte

Leggi Anche

Anche il mondo della musica celebra Napoli campione d’Italia

Il polistrumentista Stefano Passeggio in arte SteP ha realizzato un video che racchiude...

Kind of Bill Trio, omaggio a Bill Evans

Dado Moroni pianoforte | Eddie Gomez c/bassoJoe La Barbera...