Napoli: cosa è andato storto a Pasqua? Cambiamenti in città e carenza trasporti.

Il trasporto pubblico a Napoli ha subito importanti cambiamenti negli ultimi 5 anni, in parte a causa dell’aumento del turismo. Durante la Pasqua a Napoli, centinaia di migliaia di turisti hanno dovuto affrontare lunghe attese ai mezzi pubblici, con bus, metro e funicolari fermi durante le ore di punta.

La domenica di Pasqua ha visto una sospensione totale del servizio dei trasporti pubblici a Napoli durante le ore del pranzo pasquale. Questo ha portato a un’alta domanda di taxi, con oltre 250mila persone concentrate in città e un’enorme pressione sul servizio di trasporto pubblico locale.

La Metro Linea 1 di Napoli ha annunciato una chiusura anticipata per il 3 aprile a causa della situazione. La città è cresciuta notevolmente dal punto di vista del turismo negli ultimi anni, ma i servizi di trasporto non sono ancora adeguati a supportare questa crescita.

I numeri del weekend pasquale a Napoli sono stati impressionanti, con migliaia di persone che hanno utilizzato i mezzi pubblici e i servizi di taxi. La città sta cercando di adattarsi a questa crescente domanda turistica, ma ci sono ancora sfide da affrontare.

I tassisti napoletani hanno espresso preoccupazione per essere stati lasciati soli a gestire i trasporti durante le ore di sospensione dei mezzi pubblici. Chiedono un maggiore supporto e una valutazione accurata delle esigenze di trasporto della città.

Fonte

Leggi Anche