Morto 25enne che si lancia dall’Acquedotto Carolino. Doveva laurearsi oggi.

Un giovane di 25 anni si è tolto la vita lanciandosi dall’Acquedotto Carolino, è avvenuto la scorsa notte. Il rettore Matteo Lorito ha confermato la notizia, identificando il ragazzo come Antonio, proveniente da Caserta. Il giovane si è lanciato dal ponte dell’Acquedotto Carolino, precipitando da un’altezza di circa 50 metri. Si suppone che il motivo del gesto sia legato al fatto che il ragazzo avrebbe dovuto sostenere la seduta di laurea oggi. Al momento, stanno avvenendo accertamenti sulla sua carriera universitaria e sulle ragioni del gesto. Il giovane ha lasciato un biglietto ai genitori, in cui spiega le ragioni del suo gesto.

Il rettore Matteo Lorito ha espresso il profondo dolore e il senso di smarrimento per la perdita di Antonio. Ha sottolineato che la perdita di uno studente segna una sconfitta e deve essere un motivo di riflessione per la comunità accademica. Ha anche aggiunto che la responsabilità dell’università è accompagnare i ragazzi nella crescita personale e professionale, dando loro sicurezze anche in tempi difficili. Il rettore ha invitato gli studenti ad imparare a chiedere aiuto e a concedersi la possibilità di fallire, mostrando le proprie fragilità. La comunità studentesca è un luogo di accoglienza e supporto senza giudizio.

Fonte

Leggi Anche

Anche il mondo della musica celebra Napoli campione d’Italia

Il polistrumentista Stefano Passeggio in arte SteP ha realizzato un video che racchiude...

Kind of Bill Trio, omaggio a Bill Evans

Dado Moroni pianoforte | Eddie Gomez c/bassoJoe La Barbera...