Mio figlio 16enne aggredito in Galleria Umberto insieme alla sorella e un’amica

Ragazzino aggredito nel centro di Napoli: madre denuncia ai carabinieri

Un episodio di violenza ha scosso il centro di Napoli, dove un giovane di 16 anni è stato brutalmente attaccato da un coetaneo senza motivo apparente. La madre della vittima ha immediatamente sporto denuncia presso i carabinieri, portando alla luce un grave atto di aggressione senza senso.

Dettagli dell’aggressione nella Galleria Umberto I

La terribile aggressione si è verificata all’interno della Galleria Umberto I, mentre il ragazzo si trovava con la sorella e un’amica. Un individuo sconosciuto si è avvicinato e ha colpito il giovane con un ceffone al volto, causandogli la spaccatura del labbro. La madre ha reso nota l’accaduto attraverso i social, suscitando indignazione e preoccupazione all’interno della comunità.

Secondo quanto riportato nel verbale pubblicato dal deputato Francesco Emilio Borrelli, l’aggressione sarebbe avvenuta intorno alle 23 di sabato scorso, 1 giugno. La madre del ragazzo ha raccontato che non si è trattato né di un tentativo di rapina né di un furto, bensì di un atto di violenza improvviso e immotivato.

Dopo l’aggressione, il giovane di 16 anni si è recato in un bar nelle vicinanze per chiedere aiuto e sciacquarsi il viso. Il cassiere del locale ha dichiarato di essere un poliziotto e avrebbe cercato di intervenire, chiamando una pattuglia e cercando di identificare l’aggressore. Da quanto riferito dal ragazzo, l’aggressore sembrava provenire dai Quartieri Spagnoli e avrebbe interrogato la vittima sul suo quartiere di provenienza.


Mondadori in Galleria Umberto chiusa dai vigili, vertice in Comune: intesa per riaprire a breve

Misure necessarie per contrastare la violenza giovanile

La situazione evidenzia la necessità di incrementare la sicurezza e la sorveglianza nella Galleria Umberto I, garantendo presidi costanti e adeguati a tutela dei cittadini. È essenziale combattere con determinazione la violenza e la criminalità giovanile, sottraendo potere alle gang giovanili che si stanno diffondendo nel territorio con atti di intimidazione e violenza gratuita contro vittime innocenti. È urgente adottare misure straordinarie di controllo per contrastare questa ondata di violenza e restituire sicurezza alla comunità.

Leggi Anche

Elezione Europee 2024: scrutatrice napoletana denunciata per abbandono del seggio per paga troppo bassa

Elezioni amministrative 2024: denunciata scrutatrice 24enne per abbandono del...

Il ritorno dell’ex sindaco alle urne: Elezioni Avellino 2024

Affluenza alle elezioni comunali ad Avellino 2024 Secondo i dati...