Mezzo quintale di frutti di mare sequestrato dai Nas per controlli igienico-sanitari

Le autorità hanno sequestrato un valore di oltre 22mila euro in sanzioni e mezzo quintale di molluschi in due attività commerciali che non rispettavano le condizioni minime di igiene.

Le vongole, comunemente tenute in ammollo prima di essere cucinate, sono state trovate in condizioni di igiene precarie. L’acqua utilizzata per il processo di “spurgo” era sporca, esposta agli agenti atmosferici e ai gas di scarico. Inoltre, le vongole non erano accompagnate dall’etichetta di provenienza, nonostante il loro prezzo elevato durante le festività natalizie.

A Giugliano e Qualiano, i carabinieri, con il supporto del Nucleo Ispettorato Lavoro e del Nas di Napoli, hanno denunciato il titolare di un’attività di vendita al dettaglio di prodotti ittici per diverse violazioni, tra cui la mancata visita medica dei lavoratori e l’omessa formazione. È emerso che due dei cinque operai erano “in nero” e oltre mezzo quintale di molluschi, tenuti in condizioni inadeguate, è stato sequestrato. Sono state elevate sanzioni per un importo di poco più di 22mila euro e l’attività è stata sospesa.

Inoltre, durante i controlli effettuati insieme al personale Asl Napoli 2 Nord e militari dell’Esercito, è emerso che il titolare di un’attività che si occupa della vendita e riparazione di moto e scooter aveva un lavoratore mai assunto regolarmente. Sono state elevate sanzioni per un importo complessivo di 10mila euro e l’attività è stata sospesa.

Fonte

Leggi Anche

Anche il mondo della musica celebra Napoli campione d’Italia

Il polistrumentista Stefano Passeggio in arte SteP ha realizzato un video che racchiude...

Kind of Bill Trio, omaggio a Bill Evans

Dado Moroni pianoforte | Eddie Gomez c/bassoJoe La Barbera...