Madre 40enne con due figli fugge da lavoro al Vomero per 600€ al mese

Giuliana, una mamma napoletana di 40 anni, ha deciso di tornare a lavorare dopo aver trascorso molti anni a tempo pieno con i suoi figli. Dopo tanti tentativi, è riuscita a trovare un lavoro in una boutique del Vomero, rispondendo a un annuncio sui social. Nonostante l’accordo iniziale prevedesse un part-time di 4 ore, Giuliana si è ritrovata a lavorare tutti i giorni, spesso anche oltre 8 ore al giorno, per uno stipendio mensile di 600 euro a nero, con pagamenti spesso in ritardo.

Giuliana ha chiesto che le venisse redatto un contratto, ma ciò non è mai avvenuto. Durante i tre mesi di lavoro, oltre a svolgere le mansioni di commessa, ha anche contribuito a rilanciare il negozio acquisendo nuovi clienti. Tuttavia, nonostante tutto il suo impegno e le ore di lavoro straordinarie, si è scontrata con problemi relativi ai pagamenti degli stipendi, che sono risultati inferiori a quanto stabilito inizialmente.

La sua richiesta di regolarizzazione e di puntualità nei pagamenti è stata accolta con vessazioni e umiliazioni da parte del datore di lavoro. Dopo aver subito questa ingiustizia, Giuliana ha deciso di raccontare la sua storia per sensibilizzare l’opinione pubblica su questa situazione, e afferma che le persone che si trovano nella sua stessa condizione non dovrebbero essere trattate in questo modo.

Fonte

Leggi Anche

Anche il mondo della musica celebra Napoli campione d’Italia

Il polistrumentista Stefano Passeggio in arte SteP ha realizzato un video che racchiude...

Kind of Bill Trio, omaggio a Bill Evans

Dado Moroni pianoforte | Eddie Gomez c/bassoJoe La Barbera...