Libro sospeso Napoli: donazioni per giovani in difficoltà

Il Comune di Napoli ha istituito l’iniziativa del “libro sospeso”, permettendo alle persone di donare libri che verranno successivamente distribuiti a giovani tra i 16 e i 34 anni.

L’assessore alle Politiche Giovanili di Palazzo San Giacomo, Chiara Marciani, è stata la mente dietro questa proposta che è stata approvata dal Comune di Napoli. L’iniziativa prevede la raccolta di donazioni durante l’anno da parte di librerie accreditate e la distribuzione dei libri ai giovani in difficoltà attraverso associazioni attive sul territorio. Questo progetto si aggiunge alle iniziative già esistenti come il “caffè sospeso” e il “giocattolo sospeso”, permettendo ai meno fortunati di accedere più facilmente al patrimonio culturale costituito dai libri.

L’assessore Marciani ha sottolineato che con il “Libro sospeso” si punta a creare una bella abitudine per i cittadini e le associazioni locali. Questa iniziativa di solidarietà moltiplicherà gli effetti positivi della lettura per i ragazzi e offrirà un aiuto concreto verso coloro che momentaneamente non possono permettersi di acquistare libri. Anche il consigliere comunale Rosario Palumbo si è detto soddisfatto, spiegando come l’iniziativa sostenga i librai e aiuti coloro che amano la lettura ma non hanno la possibilità di acquistare libri. Ha ringraziato le associazioni e tutti coloro che hanno contribuito a raggiungere questo importante risultato per la diffusione della cultura e la conoscenza.

Fonte

Leggi Anche

Anche il mondo della musica celebra Napoli campione d’Italia

Il polistrumentista Stefano Passeggio in arte SteP ha realizzato un video che racchiude...

Kind of Bill Trio, omaggio a Bill Evans

Dado Moroni pianoforte | Eddie Gomez c/bassoJoe La Barbera...