La fuga di un giovane ai domiciliari: preferisce la prigione alla convivenza con il nonno

Giovane di Varcaturo arrestato per evasione dagli arresti domiciliari

Un giovane di 28 anni a Varcaturo, frazione di Giugliano, nella provincia di Napoli, è stato arrestato per evasione dagli arresti domiciliari. La sua storia ha dell’inusuale, poiché ha manifestato ai carabinieri la sua volontà di andare in carcere a causa dell’incompatibilità con il nonno con cui era costretto a convivere ai domiciliari.

Immagine di repertorio

Nella notte scorsa, i carabinieri della stazione di Varcaturo stavano effettuando un servizio di perlustrazione del territorio, controllando anche coloro sottoposti a misure restrittive. Durante il controllo, il giovane ha chiesto ai carabinieri di essere portato in carcere a causa della difficile convivenza con il nonno. Dopo un breve colloquio, i militari hanno lasciato l’abitazione.

Tuttavia, cinque minuti dopo, la pattuglia è tornata alla casa del giovane e lo ha trovato in strada con una valigia pronta, dimostrando che l’evasione era stata deliberata. Di conseguenza, il 28enne è stato arrestato e portato in carcere per evasione dagli arresti domiciliari, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria competente.

Leggi Anche

Elezione Europee 2024: scrutatrice napoletana denunciata per abbandono del seggio per paga troppo bassa

Elezioni amministrative 2024: denunciata scrutatrice 24enne per abbandono del...

Il ritorno dell’ex sindaco alle urne: Elezioni Avellino 2024

Affluenza alle elezioni comunali ad Avellino 2024 Secondo i dati...