Juventus vince contro il Napoli: festa allo Stadium per i tifosi

Il Napoli continua a perdere e questa volta è la terza sconfitta consecutiva tra campionato e Champions League per gli azzurri. La partita contro la Juventus all’Allianz Stadium finisce 1-0 per i bianconeri, con la rete decisiva di Gatti al 50′. Questo risultato potrebbe far scivolare il Napoli fuori dalla zona Champions a fine giornata.

In difesa, il tecnico Mazzarri schiera Juan Jesus al fianco di Rrahmani, con Natan a sinistra e Di Lorenzo a destra. A centrocampo, il trio è composto da Lobotka, Zielinski e Anguissa, mentre in attacco Politano e Kvaratskhelia supportano l’unica punta Osimhen.

Invece, l’allenatore Allegri opta per un 3-5-2 classico con Szczesny tra i pali, Danilo al fianco di Bremer e Gatti in difesa. A centrocampo, Cambiaso e Kostic sono gli esterni, mentre McKennie, Locatelli e Rabiot completano la mediana. Chiesa supporta Vlahovic nel duo d’attacco.

Il Napoli parte subito forte dominando la partita e comandando il gioco. Tuttavia, la Juve mette a segno il primo colpo con un palo di Vlahovic al 9′. Dopo una mezz’ora di gioco, gli azzurri perdono un’altra occasione con Kvaratskhelia che si trova a tu per tu con Szczesny ma spreca. La Juve riesce ad andare in vantaggio con Gatti che segna al 50′.

Dopo il gol, il Napoli perde slancio e la Juventus si spinge in avanti alla ricerca del raddoppio. Mazzarri tenta di cambiare le sorti inserendo Elmas, Raspadori e Zanoli, ma non riesce a trovare il pareggio nonostante un gol annullato per fuorigioco di Osimhen al 70′. Il Napoli termina la partita alla disperata ricerca del pareggio.

Fonte

Leggi Anche