Jorit: street artist pro Putin e i suoi murales

Jorit Agoch, nato come Ciro Cerullo, è uno street artist nato nel 1990 a Quarto, in provincia di Napoli. Figlio di una donna olandese e di un napoletano, Jorit si è fatto conoscere per i suoi murales nei primi anni Duemila. Di recente, è diventato famoso anche per i suoi viaggi in Russia e per un selfie con il presidente Vladimir Putin a Soči.

Jorit, prima conosciuto come writer anonimo, ha studiato alle scuole superiori a Quarto e ha frequentato brevemente l’Accademia di Belle Arti di Napoli. Il suo talento nel creare grandi opere di street art lo ha coinvolto in progetti di riqualificazione urbana, attirando l’attenzione di testate giornalistiche internazionali.

Uno dei murales più controversi di Jorit è stato dipinto a Mariupol, in Ucraina, durante l’occupazione russa. La foto utilizzata per il dipinto ha sollevato polemiche, in quanto non autorizzata dall’autore originale. Questo ha portato ad una discussione sull’etica della riproduzione artistica senza permessi.

I murales di Jorit sono diventati una vera attrazione turistica a Napoli, con opere che vanno da Maradona a San Gennaro. La tecnica distintiva di Jorit consiste nell’iperrealismo e nell’applicazione di segni rituali sui volti delle persone ritratte. L’artista utilizza esclusivamente lo spray per creare le sue opere.

Jorit ha recentemente guadagnato visibilità per il suo incontro con Vladimir Putin in Russia. Il presidente russo ha apprezzato il murale di Jorit raffigurante Fëdor Dostoevskij, sottolineando l’amicizia tra Italia e Russia. Questo ha portato a una serie di interazioni tra l’artista e il leader politico.

Fonte

Leggi Anche