Infermiera di 28 anni sfigurata in incidente stradale, chirurghi ricostruiscono il volto all’ospedale Cardarelli

Una infermiera di 28 anni è stata gravemente ferita in un violento incidente stradale sulla Tangenziale di Napoli, perdendo la parte sinistra del volto. Grazie alle cure amorevoli dei colleghi e agli interventi dei chirurghi dell’Ospedale Antonio Cardarelli di Napoli, la vita della vittima è stata salvata e il volto ricostruito. L’incidente è avvenuto il 27 gennaio mentre la donna si dirigeva al lavoro presso l’Asl Napoli 1 Centro, impiegata sulle ambulanze del 118.

Immediatamente soccorsa, la 28enne è stata trasportata al Pronto Soccorso dell’Ospedale Antonio Cardarelli dove è stata ricoverata in terapia intensiva. Le condizioni drammatiche richiedevano interventi immediati per pulire i tessuti e garantire un primo trattamento delle ferite.

Successivamente, la paziente è stata trasferita al reparto di chirurgia plastica dove un’equipe multidisciplinare di chirurghi ha studiato il caso e preparato un intervento ad altissima complessità per ricostruire i tessuti muscolari, ossei e la pelle del volto.

L’intervento chirurgico, durato oltre 13 ore, è stato eseguito con successo grazie alla collaborazione tra diversi specialisti, permettendo di ridare forma alla parte sinistra del viso gravemente danneggiata.

Nei mesi a venire, la paziente affronterà un lungo percorso di riabilitazione per recuperare al meglio la funzionalità dei muscoli facciali. Il reparto di Chirurgia Plastica dell’Ospedale Cardarelli svolge un ruolo cruciale sia nella gestione di pazienti con gravi traumi o ustioni, sia nella ricostruzione dei tessuti dopo interventi oncologici, eseguendo oltre 1000 interventi ad altissima complessità ogni anno.

Fonte

Leggi Anche