Inchiesta su Marco Nonno, coordinatore cittadino di Fratelli d’Italia a PiazzaPulita.

La trasmissione PiazzaPulita, in onda stasera alle 21.15 su La7, presenterà un’inchiesta esclusiva condotta da Alessio Lasta su Marco Nonno, il coordinatore cittadino di Fratelli d’Italia a Napoli dal 18 febbraio scorso. Secondo una fonte anonima, il politico del quartiere Pianura avrebbe pagato tessere agli iscritti per essere votato al congresso cittadino e avrebbe ricevuto denaro in passato per favorire l’elezione di un candidato al Consiglio Comunale.

Marco Nonno, ex consigliere comunale e successivamente consigliere regionale, ha suscitato diverse polemiche nel corso della sua carriera politica. Tra queste, si ricordano i post contro il 25 aprile, le immagini che lo ritraggono nell’atto del saluto romano e una torta di compleanno con la foto di Mussolini. Dal punto di vista giudiziario, Nonno ha ricevuto una condanna a due anni per resistenza a pubblico ufficiale legata ai disordini del 2008 contro l’apertura della discarica a Pianura, che ha comportato la sua esclusione dal Consiglio Regionale.

Secondo una fonte interna a PiazzaPulita, il politico avrebbe ottenuto una deroga alla candidatura al congresso nonostante non avesse tutte le firme qualificate richieste dal regolamento del partito. Nel 2016 avrebbe anche ricevuto una somma di 10mila euro da Maurizio Matacena, legato alla destra napoletana, per favorire l’elezione di Iole Abbatangelo, figlia dell’ex deputato missino Massimo Abbatangelo, al Consiglio Comunale.

Fonte

Leggi Anche