Incendio a Maiori, anziana muore: fiamme da asciugacapelli

Antonio Civale, un 78enne di Maiori, è stato trovato morto nella sua casa sul lungomare, dove viveva da solo. I Vigili del Fuoco sono intervenuti per spegnere un incendio che ha coinvolto il suo piccolo appartamento al piano terra di uno stabile. Dopo aver svolto le formalità di rito, il corpo è stato restituito alla sua famiglia. Le fiamme sono state causate da un corto circuito ad un asciugacapelli.

Secondo le prime ricostruzioni, Civale potrebbe essere morto nel sonno, soffocato dal fumo senza rendersene conto. L’allarme è stato dato da alcune persone che hanno notato del fumo uscire dalla casa. I Vigili del Fuoco, insieme ai carabinieri, hanno gestito l’incendio e messo in sicurezza l’area. Il corpo dell’uomo è stato trovato disteso sul letto, raggiunto dalle fiamme dopo essere già deceduto.

L’incendio è iniziato nella camera da letto a causa di un corto circuito in una ciabatta multipresa elettrica collegata a un asciugacapelli che Civale utilizzava regolarmente, nonostante le sue disabilità motorie. Le fiamme si sono rapidamente propagate e avevano già coinvolto gran parte dell’abitazione quando è stato visto il fumo nero uscire verso la strada. Una volta accertata la dinamica dell’incidente, il corpo del 78enne è stato restituito ai familiari per i funerali.

Fonte

Leggi Anche

Anche il mondo della musica celebra Napoli campione d’Italia

Il polistrumentista Stefano Passeggio in arte SteP ha realizzato un video che racchiude...

Kind of Bill Trio, omaggio a Bill Evans

Dado Moroni pianoforte | Eddie Gomez c/bassoJoe La Barbera...