Incendio a Casoria: trovato cadavere carbonizzato

La salma è stata trasferita in ospedale per l’autopsia. Le indagini sono affidate ai carabinieri: non si esclude nessuna ipotesi.

Un vasto incendio si è sviluppato questa notte a Casoria, nella provincia di Napoli: intorno alle 2, il rogo ha interessato un’abitazione disabitata che sorge in via Monte Amiata. Sul posto sono intervenuti prontamente i vigili del fuoco del Comando Provinciale di Napoli, che si sono adoperati per spegnere le fiamme: dai primi accertamenti, pare che il rogo sia nato per cause accidentali.

Quando il rogo era ormai quasi estinto, i carabinieri della stazione di Casoria, intervenuti nel frattempo sul posto, hanno ispezionato la casa e, in una stanza al secondo piano, hanno rinvenuto un cadavere carbonizzato, del quale non si conosce ancora l’identità: non si esclude che possa trattarsi di una persona senza fissa dimore, che aveva trovato un riparo di fortuna per la notte nell’abitazione.

Disposta l’autopsia sul cadavere Le indagini per fare piena chiarezza su quanto accaduto nell’abitazione sono affidate ai militari dell’Arma. La competente Autorità Giudiziaria ha disposto il sequestro dell’immobile e del cadavere: la salma è stata trasferita all’obitorio dell’ospedale San Giuliano di Giugliano in Campania, dove nei prossimi giorni sarà effettuata l’autopsia per chiarire le cause della morte dello sconosciuto trovato carbonizzato all’interno dell’abitazione.

Fonte

Leggi Anche

Anche il mondo della musica celebra Napoli campione d’Italia

Il polistrumentista Stefano Passeggio in arte SteP ha realizzato un video che racchiude...

Kind of Bill Trio, omaggio a Bill Evans

Dado Moroni pianoforte | Eddie Gomez c/bassoJoe La Barbera...