Il lato oscuro del successo: quando la festa diventa una minaccia

Arrestato 60enne a Orta di Atella per minacce alla moglie

Un uomo di 60 anni è stato arrestato a Orta di Atella, in provincia di Caserta, dopo aver minacciato la moglie davanti ai carabinieri. Il motivo? La donna non lo aveva menzionato nei post sui social in cui annunciava la sua specializzazione.

Immagine di repertorio

La moglie aveva appena conseguito la specializzazione come insegnante di sostegno ma non aveva menzionato il marito nei suoi post di ringraziamento. Questa mancanza di riconoscimento ha scatenato la reazione violenta dell’uomo, che ha iniziato ad insultare e minacciare la donna, arrivando addirittura a minacciarla di darle fuoco. La situazione è degenerata fino all’intervento dei carabinieri che hanno proceduto con l’arresto dell’uomo.

La situazione descritta dalla moglie

L’episodio si è verificato nel pomeriggio dell’11 giugno, quando la donna ha chiesto aiuto ai carabinieri dopo le minacce ricevute. Arrivati sul posto, i militari hanno trovato l’uomo visibilmente agitato, che ha immediatamente chiesto di essere arrestato per evitare di nuocere alla moglie. Durante gli interrogatori, è emerso che la lite è nata proprio a causa del mancato riconoscimento da parte della donna della sua presunta contribuzione al successo professionale.

La donna, insegnante di professione, ha inoltre riferito di subire da tempo ingiurie e violenze psicologiche da parte del marito, anche se non si erano mai verificate aggressioni fisiche.

Leggi Anche

Napoli: vandalismi al campanile di Santa Chiara

Vandalismo a Napoli: il torrione storico di Santa Chiara...