Il geolier trionfa dopo Sanremo: “Mi sento napoletano” – Madre di Giò Giò protesta

Emanuele Geolier, durante una cerimonia al Maschio Angioino, ha espresso gratitudine per il supporto ricevuto dalla sua città, Napoli. Ha evidenziato il forte senso di appartenenza dei napoletani e si è definito “proprietà di Napoli”. Nonostante il risultato finale a Sanremo, inoltre, ha dichiarato di essere soddisfatto di come è andato tutto e del suo obiettivo di portare la lingua napoletana al festival.

Il sindaco di Napoli, Gaetano Manfredi, ha premiato Geolier durante la cerimonia, dimostrando vicinanza e supporto sia nei confronti dell’artista che dei giovani. Ha fatto presente che il voto a Sanremo, criticato e discusso, non è sempre indicativo del reale successo di un artista, sottolineando che ci sono casi in cui il consenso popolare e le vendite dei dischi dimostrano il successo dell’artista nonostante la mancata vittoria al festival.

Alla luce del Festival di Sanremo, anche la madre di Giovanbattista Cutolo, Giò Giò, ucciso a piazza Municipio nell’agosto 2021, è stata protagonista del festival. Daniela Di Maggio ha contestato la decisione del sindaco di Napoli di premiare Emanuele Palumbo Geolier senza ricordare suo figlio. Ha criticato il fatto che il sindaco avrebbe dovuto includere anche Giò Giò tra coloro che hanno rappresentato Napoli, nonostante la presenza di Geolier ai funerali del giovane musicista. La contestazione della donna non è diretta verso l’artista, ma ha una dimensione politica e articolata.

Fonte

Leggi Anche

Anche il mondo della musica celebra Napoli campione d’Italia

Il polistrumentista Stefano Passeggio in arte SteP ha realizzato un video che racchiude...

Kind of Bill Trio, omaggio a Bill Evans

Dado Moroni pianoforte | Eddie Gomez c/bassoJoe La Barbera...