I figli del poliziotto Nicola Barbato: tra gli altri era un eroe, per noi un semplice papà.

Il ricordo di Nicola Barbato attraverso gli occhi dei figli

Luigi e Giovanna, figli di Nicola Barbato, condividono un toccante e intimo ricordo del padre, il poliziotto gravemente ferito nel 2015 e deceduto agli inizi di marzo. Nonostante il suo status di eroe riconosciuto da tutti, per i due fratelli, Nicola Barbato era semplicemente il loro papà.

La tragica vicenda ha sconvolto la vita della famiglia Barbato, ma ha anche mostrato al mondo l’incredibile forza d’animo di Nicola, che ha lottato con determinazione fino alla fine. Per Luigi e Giovanna, oggi entrambi nella Polizia come il padre, Barbato era prima di tutto un uomo di famiglia, che tornava a casa dopo il lavoro e si prendeva cura dei suoi cari.

I figli: “Per tutti è un eroe, per noi era papà”

I figli ricordano il momento in cui ricevettero la notizia dell’aggressione al padre, il lungo periodo di incertezza e preoccupazione durante la sua degenza e la svolta che li ha portati a seguirne le orme nella Polizia. Mentre Luigi aveva già deciso di intraprendere questa carriera, Giovanna ha cambiato radicalmente il suo percorso professionale per continuare il legato con la Polizia di Stato.

A Napoli una targa per ricordare il poliziotto eroe Nicola Barbato: sarà messa nel luogo dove fu ferito

Nicola Barbato con la moglie, Angela, e i figli, Luigi e Giovanna

Chi era il poliziotto Nicola Barbato

Nicola Barbato era un vice sovrintendente della Polizia di Stato, in servizio nella Squadra Mobile della Questura di Napoli. La sua vita è stata segnata da un tragico episodio avvenuto nel 2015, durante un’operazione antiracket a Fuorigrotta. Sebbene gravemente ferito, Barbato ha dimostrato un coraggio eccezionale, riuscendo a bloccare l’aggressore nonostante le gravi conseguenze fisiche subite.

Nonostante le previsioni mediche fossero sfavorevoli, Nicola Barbato ha lottato con determinazione per riprendersi, dimostrando una forza d’animo straordinaria fino alla fine.

Leggi Anche