Giovani uccisi in via Terracina, autista agli arresti domiciliari per omicidio stradale.

Il 34enne che ha investito e ucciso due ragazzi a Fuorigrotta alla fine di settembre è stato posto agli arresti domiciliari per duplice omicidio stradale.

Le due giovani vittime, Lucia Morra e Francesco Altamura, erano stati travolti e uccisi in via Terracina, nella periferia occidentale di Napoli, da un’auto con targa estera guidata dal 34enne. L’uomo, residente in zona, è stato denunciato per duplice omicidio stradale e gli arresti domiciliari sono stati eseguiti nel primo pomeriggio di oggi, 21 novembre.

L’incidente è avvenuto la notte del 30 settembre scorso. I due ragazzi, entrambi residenti nella zona collinare di Napoli, viaggiavano in scooter quando sono stati colpiti frontalmente da un’Audi che procedeva ad alta velocità nella corsia opposta. Nonostante indossassero il casco protettivo, sono deceduti sul colpo.

La dinamica dell’incidente è stata ricostruita dagli agenti della sezione Infortunistica Stradale della Polizia Locale di Napoli, ma l’area dell’impatto non era coperta da telecamere di sorveglianza. Sono stati sequestrati sia i veicoli coinvolti nell’incidente che il telefono del 34enne, e l’uomo è stato sottoposto a controlli per verificare l’eventuale assunzione di droghe o alcol.

Le salme dei due ragazzi sono state trasportate all’obitorio per l’autopsia.

Fonte

Leggi Anche

Anche il mondo della musica celebra Napoli campione d’Italia

Il polistrumentista Stefano Passeggio in arte SteP ha realizzato un video che racchiude...

Kind of Bill Trio, omaggio a Bill Evans

Dado Moroni pianoforte | Eddie Gomez c/bassoJoe La Barbera...