Giornalista Iurillo perseguitato dopo arresto imprenditore

Il giornalista Vincenzo Iurillo è stato vittima di atti persecutori da parte dell’imprenditore Salvatore Langellotto della penisola sorrentina, il quale ora è stato posto agli arresti domiciliari. Iurillo, giornalista de il Fatto Quotidiano, aveva già subito minacce e era stato sottoposto alla vigilanza della Polizia di Stato a causa di tali minacce. Gli agenti di polizia del commissariato di Sorrento hanno notificato la nuova misura cautelare a Langellotto, che secondo l’ordinanza del gip del tribunale di Torre Annunziata intendeva “zittire e condizionare l’attività di soggetti espressione di legalità a presidio della salvaguardia del territorio della penisola sorrentina”.

Langellotto è già indagato per l’aggressione al presidente del Wwf Terre del Tirreno, Claudio Esposito, avvenuta l’anno scorso. Gli inquirenti hanno ricostruito che Langellotto avrebbe causato a Iurillo “un grave stato di ansia e paura” con le minacce e le intimidazioni. Le minacce erano iniziate nell’aprile dello scorso anno e si erano ripresentate ad ottobre e poi a gennaio di quest’anno. In particolare, Langellotto aveva avvertito Iurillo di stare attento a ciò che scriveva e lo aveva seguito e minacciato anche personalmente.

Il giudice per le indagini preliminari, che ha firmato gli arresti domiciliari per Langellotto, ha evidenziato che il comportamento dell’imprenditore era finalizzato a intimorire Iurillo, inducendolo ad astenersi, in futuro, dalle sue iniziative professionali, suscettibili di compromettere i propri interessi imprenditoriali.

Fonte

Leggi Anche

Anche il mondo della musica celebra Napoli campione d’Italia

Il polistrumentista Stefano Passeggio in arte SteP ha realizzato un video che racchiude...

Kind of Bill Trio, omaggio a Bill Evans

Dado Moroni pianoforte | Eddie Gomez c/bassoJoe La Barbera...