Eterno ricordo per Margaret Cittadino, figura di spicco della Cgil salernitana

La scomparsa di Margaret Cittadino, figura storica della Cgil di Salerno

Il mondo sindacale e della sanità salernitana piange la perdita di Margaret Cittadino, dirigente sindacale della Cgil e coordinatrice dell’assemblea di Cittadinanzattiva e del Tribunale per i diritti del malato presso l’ospedale salernitano Ruggi D’Aragona. Margaret aveva 70 anni ed è deceduta lasciando un vuoto incolmabile in coloro che l’hanno conosciuta.

Il segretario di Cgil Funzione Pubblica a Salerno, Antonio Capezzuto, ha voluto ricordare Margaret con queste parole: “Margaret è stata una donna straordinaria che ha dedicato la sua esistenza alla difesa dei diritti dei lavoratori e dei malati, a difesa dell’universalità della sanità pubblica. Margaret è stata un faro di speranza per molti, un esempio di impegno e dedizione”.

In risposta alla triste notizia, il Nursind Salerno ha espresso il suo cordoglio sottolineando l’inestimabile contributo di Margaret alla difesa dei diritti dei lavoratori e al sostegno dei malati: “Ricorderemo sempre Margaret non solo per il suo instancabile impegno, ma anche per il segno indelebile che ha lasciato nel cuore di chi l’ha conosciuta. Il suo operato è un esempio luminoso per le nuove generazioni di sindacalisti”.

Leggi Anche

Elezione Europee 2024: scrutatrice napoletana denunciata per abbandono del seggio per paga troppo bassa

Elezioni amministrative 2024: denunciata scrutatrice 24enne per abbandono del...

Il ritorno dell’ex sindaco alle urne: Elezioni Avellino 2024

Affluenza alle elezioni comunali ad Avellino 2024 Secondo i dati...