Divieto accesso cavalli Pascoli Matese: protestano allevatori – Rischio chiusura

Gli allevatori di cavalli del Casertano si sono uniti sotto la sigla START Matese in risposta alla preoccupazione di chiudere le attività di allevamento, a causa della possibile sparizione dei cavalli del Matese. Hanno espresso la loro intenzione di incontrare il presidente Vincenzo De Luca per ottenere spiegazioni e chiarimenti.

La situazione si è creata a seguito dell’effettuazione di una delibera della Regione Campania del 2017, la numero 795, che vietava il pascolo dei cavalli e di altri equidi in determinate aree del Matese, considerati dannosi per alcuni habitat naturali. Questa delibera, rimasta inattuata fino ad ora, ha portato a problemi per gli allevatori che ora devono far fronte al suo rispetto, nonostante non sia ancora definito quali siano gli habitat danneggiati.

Gli allevatori hanno manifestato la loro sorpresa nel vedere che il divieto venga applicato solo nell’area del Parco Regionale del Matese e non altrove. Hanno espresso la loro intenzione di incontrare il presidente De Luca per difendere i loro diritti di allevatori e poter continuare a pascolare i cavalli sui terreni civici e privati, da sempre utilizzati per questo scopo. Questo diritto è stato loro negato per la prima volta in secoli, a seguito dell’applicazione della delibera regionale.

Fonte

Leggi Anche