Discarica nel fossato del Maschio Angioino prima conferenza Unesco Napoli: “Una vergogna”

Antonio Alfano ha denunciato su Fanpage.it la situazione di degrado e abbandono del fossato del Maschio Angioino a Napoli, definendola una “situazione indecorosa”. La zona, nel centro storico della città, è diventata una discarica a cielo aperto, con l’erba delle aiuole cresciuta incolta e rifiuti di ogni genere gettati all’interno. Nonostante la Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio avesse sollecitato un intervento di pulizia al Comune già da mesi, la situazione non è cambiata e la conferenza internazionale dell’Unesco a Napoli inizia proprio nelle vicinanze, al Palazzo Reale.

La Soprintendenza ha inviato diverse note di sollecito al Comune di Napoli e alla Procura della Repubblica, chiedendo interventi di pulizia e diserbo dell’area, oltre a misure di sorveglianza e piani di manutenzione. Tuttavia, nonostante i solleciti, la situazione è rimasta invariata. Antonio Alfano, dell’associazione civica No Comment, ha dichiarato la delusione per l’assenza di miglioramenti nonostante le segnalazioni e ha annunciato che il loro ultimo sopralluogo è stato quello mattutino di quel giorno.

Fonte

Leggi Anche

Anche il mondo della musica celebra Napoli campione d’Italia

Il polistrumentista Stefano Passeggio in arte SteP ha realizzato un video che racchiude...

Kind of Bill Trio, omaggio a Bill Evans

Dado Moroni pianoforte | Eddie Gomez c/bassoJoe La Barbera...