De Laurentiis decide: il nuovo stadio del Napoli sarà a Bagnoli

Aurelio De Laurentiis, patron del Napoli, ha recentemente rivelato l’idea di costruire un nuovo stadio a Bagnoli, in sostituzione del leggendario Maradona. L’impianto sarebbe modernissimo e includerebbe un centro commerciale, come previsto dalla legge, e un centro tecnico che verrebbe spostato da Castelvolturno a Napoli. Questo centro tecnico comprenderebbe dodici campi da calcio, utilizzabili anche a fini sociali per le persone meno abbienti.

De Laurentiis stima che i lavori per la costruzione del nuovo stadio potrebbero durare trenta mesi. Poiché la bonifica di Bagnoli è iniziata lo scorso ottobre e richiede diciotto mesi, e ne servono altri dodici per il progetto, la prima pietra potrebbe essere posata tra diciotto mesi, con l’obiettivo di completare tutto entro trenta mesi, così da essere pronti per gli Europei del 2032.

Il patron azzurro ha spiegato che l’ipotesi di un restyling del Maradona è stata bocciata, in quanto sarebbe necessario costruire un altro stadio all’interno del Maradona per poterlo riqualificare. Questo avrebbe comportato la necessità di giocare altrove per tre anni per motivi di sicurezza, rendendo l’opzione impraticabile. Di conseguenza, De Laurentiis ha deciso di optare per la costruzione di un nuovo stadio modernissimo a Bagnoli.

De Laurentiis ha scelto Bagnoli come sede del nuovo stadio perché è un’area molto ampia che potrebbe accogliere altre realtà. Ha già avuto incontri con rappresentanti dello Stato per discutere degli investimenti e ha espresso l’importanza di accelerare i tempi per diventare un esempio positivo per tutta l’Italia.

Il presidente del Napoli immagina la prima partita amichevole nel nuovo stadio nel 2027, con l’ambizione di organizzare un’inaugurazione degna di Hollywood. De Laurentiis ha ringraziato Afragola per aver offerto una grande area per un nuovo stadio, ma ha sottolineato che sarebbe assurdo portare la squadra di Napoli fuori dalla città.

Fonte

Leggi Anche

De Lorenzo confessa: “Il puzzle si è rotto”

Giovanni Di Lorenzo del Napoli commenta il pareggio contro...

Manca la cattiveria: le riflessioni di Calzona

Le parole di Francesco Calzona sul pareggio contro il...